giovedì 22 gennaio 2009

Pasab

Pasab viveva ad Itskie. Era questo un paese molto confuso, nessuno era mai certo del proprio futuro, nessuno o quasi. Solo i ricchi e gli aristocratici lo erano. Pasab non era ricco.
Una sera, mentre sfogliava le bollette e i conti da pagare, alzò gli occhi e contemplò i suoi 30 metri quadri in affitto con affaccio sulla tangenziale. Lacrime colmarono i suoi occhi di precario a vita. Aprì internet, mise il suo annuncio:

"Cerco giovane ereditiera da prendere a cuscinate durante il tempo libero"

Si sedette e attese.

3 commenti:

gillipixel ha detto...

eheheheheh :-) molto carino, Farly...è proprio così, è molto dura la vita a Itskie...ci sono stato in vacanza e la rete stradale è tutta fatta di tangenziali :-) e ad ogni svincolo c'è un precario seduto in attesa :-)

Anonimo ha detto...

...però qui di vuole il seguito...

Mentula

farlocca farlocchissima ha detto...

Mentula, il seguito potresti scriverlo tu :-)